Archivio | razzismo RSS feed for this section

A PROPOSITO DI RAZZE

23 Ott

Nella rubrica “Pronto soccorso linguistico” di 1 Mattina in famiglia di Rai1, il professor Franco Sabatini (1h 50′ 43″) ha rammentato come su iniziativa dell’Università di Pavia sarà portata in Parlamento la richiesta di cancellazione della parola “razza” dall’articolo 3 della Costituzione in quanto, dal punto di vista scientifico, esistono le specie ma non le razze.

È una richiesta lecita, per togliere un’altra divisione che di fatto non esiste. Le “leggi razziali” furono emanate il 18 settembre 1938, con le conseguenze che sappiamo. Forse per questo motivo i padri costituenti citarono esplicitamente la razza tra gli elementi che non possono essere usati come discriminazione tra i cittadini.

Scientificamente, dunque, la “razza” non esiste e l’impegno, in questo particolare momento storico, dev’essere quello di considerare e educare a farlo, i bianchi, gialli, rossi o neri come appartenenti a pari titolo alla stessa specie umana, così come è sempre attento l’impegno a eliminare le altre discriminazioni.

Annunci

RAZZISMO NON È

31 Ago

L’ICTP è uno dei centri scientifici di eccellenza internazionale sul territorio italiano.

Voluto e fondato dal Nobel per pakistano Abdus Salam si basa su un accordo tra due agenzie delle Nazioni Unite, L’UNESCO che tutti conosciamo e L’IAEA, Agenzia internazionale per l’energia atomica.

L’Onu ha chiesto all’Italia di indirizzare gli studenti di fisica nord coreani, in quanto nord coreani, verso altre discipline, come riferito ieri dal TGR FVG e dall’articolo di Giovanni Tomasini su Il Piccolo.

Sarebbe come vietare la vendita di fotocopiatrici perché potrebbero favorire la violazione del copyright o quella delle automobili perché potrebbero essere usate per compiere rapine e via discorrendo.

Razzismo non è solo quello contro il “diverso” ma, come la calunnia del Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini, può insinuarsi e si insinua in ogni dove.