Archivio | pagamenti elettronici RSS feed for this section

PARE CHE

14 Ott

Pare che Nonna Peppina, che dalla sua casetta in legno è stata costretta a tornare in un container, potrebbe riaverla. “Pare che” perché finché non ci ritornerà il condizionale è d’obbligo.

La ministra della Difesa ha dichiarato “”Da italiana mi scuso con quei padri, il naufragio gestito in modo burocratico”.

Queste sono cose certo enormemente più gravi di quando ci palleggiano da un ufficio all’altro o quando l’impiegat* di ufficio pubblico ci fa andare all’ufficio postale per il pagamento dei diritti quando dovrebbe essere fatto a mezzo pos e soprattutto ci fa pagare lì il bollo dello stato acquistabile in tabaccheria senza l’aggravio degli 1,78 euro che, certo, non cambiano la vita, ma sono sempre un segno.

20171014_111807

Grandi e piccole cose che ci fanno sentire sudditi e non cittadini di un Paese in cui, contrariamente all’opinione comune, lo sport nazionale non è il calcio ma la burocrazia “Il primo che muove perde!”.

Riusciremo mai a essere un Paese moderno?

Annunci

REGISTRAZIONE MOVIMENTI

14 Mag

PAGAMENTO ALTRI GESTORI 03/05/2016 17.52 DISTRIBUTORE Q8 MUGGIA ITA OPERAZIONE nnnnnn CARTA XXXX (enfasi mia).

Registrazione dell’addebito. La data e l’importo sono corretti, ma il distributore è  della Esso a Trieste, anche perché a Muggia non ce ne sono.

Vogliamo parlarne? Soprattutto perché non è la prima volta che la Banca mi risponde che non sempre le descrizioni sono fedeli.