Archivio | dichiarazioni anticipate di trattamento RSS feed for this section

INIZIA LA PROPAGANDA

20 Mar

Dopo dalla morte di Eluana Englaro, nel 2009, e molti anni di silenzio da parte delle Istituzioni a proposito delle dichiarazioni anticipate di trattamento, le commissioni Affari sociali e Giustizia di Montecitorio hanno iniziato la discussione delle quattro proposte di legge sull’eutanasia.

A qualche giorno di distanza Angelo Bagnasco interviene oggi proponendo nelle pagine di Repubblica.it le sue linee guida, citando parzialmente la Costituzione italiana – che però all’articolo 32 recita “Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.

La Costituzione italiana non impone, la Cei pare lo voglia fare anche a chi non è membro della Chiesa Cattolica riproponendo i suoi  principi non negoziabili  che ormai tutti conoscono.

Ci aspettiamo che i “consigli”,  magari a qualche persona particolare ma senza farne il nome, com’è costume, da ora all’eventuale legiferazione saranno ancora molti.

Annunci