BAMBINI INDIFESI

8 Giu

Fino ad una certa età i bambini sono indifesi e dipendono in tutto e per tutto, anche per la loro vita, da una o più persone adulte.

È facile parlarne da fuori, come sto facendo anch’io, da persone per cui l’unica esperienza diretta dettata dalla fretta è quella di non rammentare dove si ha parcheggiato l’auto o di tornare a casa senza aver acquistato un articolo presente nella lista della spesa.

Dimenticare il proprio figlio in auto, dicono gli psichiatri, è frutto della frenesia del nostro tempo, una dissociazione dalla realtà come meccanismo di autodifesa che purtroppo non tiene conto delle altre conseguenze.

Ciò che è accaduto ieri in provincia di Arezzo non è il primo caso e, fatalmente non sarà l’ultimo. Anche mettere un post-it sul volante non serve perché come tutti gli avvisi permanenti col tempo perde la sua efficacia.

Come reazione spontanea spesso inizia un movimento di opinone, non solo sui Social Media, c’è una richiesta come quella di un uomo che nel 2015 ha perso nello stesso modo suo figlio e ha aperto fu Facebook una raccolta di firme per ottenere che sulle automobili venga inserito un segnale acustico simile a quello che suona quando non ci si allacciano le cinture.

Mi domando però se sia corretto in casi come questo citare il suo nome come ha fatto oggi un tg, rinnovando in lui quella ferita e quel senso di colpa che forse si porta addosso, salvo che non abbia dato il suo esplicito consenso.

Questa mattina ho visto una volta di più un bambino seduto in braccio alla madre senza cintura sul sedile accanto al guidatore. Questo modo di fare, che trae origine dall’errata convinzione che in città gli impatti non siano violenti, non è, a differenza dell’altro, dovuto a dissociazione dalla realtà ma un vero atto di incoscienza verso di sé e verso il bambino, che in caso di urto è il primo a sbattere contro il parabrezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: