TORNEREMO A SCRIVERE GRRL?

31 Mar

Riferisce Il Piccolo che Facebook ha censurato un nudo artistico esposto in una mostra a Gorizia.

Facebook, che è americana, dovrebbe ben sapere che  l’inglese ha due termini differenti per nudo, naked, la situazione naturale, nude, quella pornografica.

Il corpo umano, maschile e femminile, è un’opera d’arte, pensiamo ai celeberrimi David di Michelangelo e La nascita della Venere di Botticelli che, pur coprendosi le pudende, lascia poco spazio all’immaginazione.

C’è un confine tra pornografia e arte in questa foto, tratta da un’altra mostra?

tumblr_mza30lhtoV1rol2yio1_500

Dopo i tristi casi dei mutandoni della Cappella Sistina e la censura da parte dell’ex presidente del consiglio in occasione della visita del leader iraniano, si pensava di essere passati oltre.

Queste sono tre immagini di persone in fuga, una artistica e due reali.

Solo una persona disturbata può soffermarsi sulla nudità della bambina in fuga anziché sul terrore espresso nel suo volto.

Come non si può fare di ogni erba un fascio, così Mr. Zukemberg non dovrebbe fidarsi troppo dei software di censura.

Altrimenti dovremmo tornare a scrivere grrl anziché girl per timore di essere bloccati e coprire una marea di statue nelle nostre città esposte alla vista dei bambini, che non ci fanno caso. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: