TERZA CLASSE

14 Dic

terzaclasse

I meno giovani rammenteranno le carrozze di terza classe, quasi sempre marroni, con le porte a ogni scompartimento e i sedili in puro legno, quando il treno si chiamava accelerato non perché andasse veloce ma perché si fermava quasi ad ogni stazione e, ripartendo, accelerava.

Era, nella distinzione classistica, la classe dei poveri, di coloro che potevano spendere meno. Niente a che fare o quasi, con i moderni Intercity o Frecce.

La terza classe è stata soppressa nel 1956 su richiesta di un “ce lo chiede l’Europa” ante litteram, ma le carrozze con un bel 2 dipinto al posto del 3 continuarono a circolare per un bel po’.

La terza classe è sparita, ma invertendo i numeri ordinali, è un’ottima metafora di come gira il mondo ora e, per quanto riguarda l’Italia è sparita la seconda classe e pochi viaggiano in prima.

Tutti gli altri in terza, con l’illusione di viaggiare in seconda.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: