NON È UN PAESE PER DONNE

1 Set

Finito il tormentone sul burkini, trasportato da un paese come la Francia che ha esasperato il concetto di laicità sulle nostre spiagge agostane, ecco che a sostituirlo arriva quello del #fertilityday che fortunatamente sembra essere morto sul nascere.

Il titolo infelice, che oltre ad essere in inglese perché l’attuale governo, nonostante sollecitazioni da più parti sembra non riesca a scrivere in italiano, non può non ricordare per assonanza il #familyday di matrice cattolica. Poi ognuno la pensi come crede.

Ne hanno parlato con una lettera aperta gli psicologi. Una volta di più è palese che questo non è un paese per vecchi, ma non lo è neppure per giovani e tanto meno per donne.

L’iniziativa è stata prontamente ritirata da una ministra, donna, che come riportato dai quotidiano ha dichiarato: “Se la campagna è sbagliata la cambieremo”, lasciando intravvedere, anzi, vedere, come la comunicazione pubblica, che dopo le trattenute alla voce “Irpef” nelle buste paga è il principale mezzo con cui il governo si interfaccia con il cittadino sia lasciata al pressapochismo, al rifaremo, allo “scusate, abbiamo sbagliato”. Scusarsi con un se, inoltre, presuppone la convinzione di essere nel giusto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: