A PROPOSITO DEI PRESUNTI MIRACOLATI

24 Ago

Nel suo libro “Se questo è un uomo” Primo Levi, che spesso si sentiva in colpa perché aveva una posizione privilegiata in quanto scrittore e era esentato dai lavori di fatica, racconta di un suo compagno, “c’era quel Cohn che dopo ogni selezione ringraziava Dio di averlo salvato, e Levi aggiungeva che se fosse stato Dio avrebbe sputato a terra la sua preghiera. Qui ci confessa che prima di una selezione (certo non dopo) anch’egli era stato tentato di pregare. “Una preghiera in quella condizione sarebbe stata non solo assurda… ma blasfema, oscena, carica della massima empietà di cui un non credente sia capace. Cancellai questa tentazione:sapevo che altrimenti, se fossi sopravvissuto, me ne sarei dovuto vergognare”. E infatti sarebbe stato vergognoso fare la “scommessa” di Pascal solo di fronte a una morte imminente, in quel luogo la cui sola esistenza era una smentita definitiva alla teodicea e quindi all’esistenza di un Dio che ha sì gran braccia da accogliere tutti i pentiti d’oggidì, e Dio sa se sono molti”.

Se qualche scampato ad un attentato, come quelli recenti di Dacca o di Nizza, a un incidente come quello ferroviario di Corato, ma anche ad un incidente stradale di una certa gravità o al terremoto che oggi ha colpito il centro Italia, sull’onda emotiva possa autodefinirsi miracolato per essere sopravvissuto all’evento spesso solo per cause fortuite, come banalmente essere arrivato in ritardo, gli organi di stampa, che per missione hanno il dovere di dare le notizie senza enfasi o iperboli spettacolari, non debbono parlare di miracoli, perché ci troveremmo di fronte a un Dio capriccioso che salva uno e fa morire l’altro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: