LUDOPATIE

14 Lug

È in corso da tempo una lotta impari tra molte amministrazioni locali affiancate da gruppi di autoaiuto o di sostegno, spesso a titolo gratutito, contro la ludopatia che danno degli incentivi a chi toglie di mezzo le macchinette mangiasoldi e il governo che autorizza le licenze con alcune limitazioni che lasciano perplessi, come la lontananza di 500 metri dalle scuole e dalle chiese, come se mezzo chilometro cambiasse qualcosa, o se la scritta “il gioco può produrre dipendenza” rivolta ai maggiorenni fosse un deterrente.

C’è un paesino in provincia di Udine di 2574 abitanti, di quelli che in un sabato piovoso è superato in popolazione da un centro commerciale in città, che ha (aveva) tre slot machine in una tabaccheria cartoleria, forse l’unica del paese. Una ogni 858 abitanti eventuali lattanti compresi.

In un Italia che l’Istat ci informa essere sempre più povera.

(Riporto la notizia dopo aver appreso dai giornali che la notte scorsa i tre videopoker sono stati rubati).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: