EPITETI

5 Lug

Per capire perché un politico si sente libero di definire “bambolina” una donna è utile leggere il libro Sta zitta e va’ in cucina di Filippo M. Battaglia. Il fenomeno, con tutta evidenza non si ferma a Grillo.

Avrebbe usato un simile linguaggio se il destinatario fosse stato un uomo?

Esiste e sembra essere sempre più accettata una forma di violenza verbale che comunque svilisce l’essere umano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: