MARIA MADDALENA E “LA PECCATRICE”

19 Giu

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Che ognuno sia libero di credere ciò che vuole è un fatto, adattare il testo biblico al proprio pensiero, però, è un altro.

Non è la prima volta che accade, così come per molti secoli la Chiesa cattolica, che come testo ufficiale aveva la traduzione della Bibbia in latino fatta da Girolamo conosciuta come Vulgata, nella promessa di Genesi 3:15 “Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”, ha visto in “questa” la donna anziché la progenie, errore che la stessa Chiesa cattolica ha riconosciuto senza, peraltro, rimuovere le statue della Madonna (fotografia).

Lo scorso 3 giugno papa Francesco ha elevato la celebrazione di Maria Maddalena al grado di festa, cosa che la Comunità monastica di Bose celebra già dal 22 luglio 1968  attribuendo alla donna il titolo di “uguale agli apostoli” e utilizzando i testi del comune degli apostoli.

Che Maria Maddalena e la peccatrice siano state due persone differenti è chiaro da un’attenta esegesi evangelica. Questa è la risposta di Filippo Belli, cattolico, docente di Sacra Scrittura alla Facoltà Teologica dell’Italia centrale.

Poi, come sempre, ogni persona è libera di pensarla come vuole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: