CORPOREITÀ DELLA SPIRITUALITÀ

25 Ott

Ho iniziato a leggere “Il risus paschalis e il fondamento teologico del piacere sessuale” di Maria Caterina Jacobelli. Il libro trae origine da un’usanza durante la messa di Pasqua nei paesi di lingua tedesca, di cui in Italia si sa poco.

È un libro di teologia sessuale, anche se a molti questo aspetto della teologia può sembrare strano.

Nella premessa l’autrice rammenta ciò che le scrisse Maria-Dominique Chenu a cui il libro è dedicato.“Ne parlez jamais de la joie, madame: parlez tojours du plaisir: autrement ils peuvent vous la spiritualiser”.

Gioia contrapposta a piacere, così come è più corretto chiedere “per favore” che “per piacere”.

Le premesse del libro, ovviamente, sono i racconti della creazione dell’uomo e della donna in Genesi 1 e 2 e il Cantico dei Cantici.

Nell’attesa di leggere gli atti del Sinodo cattolico sulla famiglia, mi domando se abbiano tenuto conto di questa realtà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: